Tiro a Segno e diversamente abili

 

 

Un pensiero per i disabili

Nella società ancora oggi si devono abbandonare quelle idee (dello scarica barile) nei confronti delle persone diversamente abili, perché tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti. Per raggiungere questa meta la nostra società deve assicurarsi che le persone disabili possono godere di tutti i tipi di diritti umani, da quelli civili e sociali a quelli sportivi e culturali. Se mettiamo realmente in pratica questo pensiero, ne trarranno profitto non solo le persone disabili ma anche tutti noi.

La nostra sezione ha varato un programma di corsi di tiro e di allenamenti, curato dagli istruttori federali interni e dal presidente della sezione, per avvicinare i diversamente abili a cimentarsi anche con lo sport del tiro a segno.

I corsi di tiro si svolgono dalle alle ore 15.30 alle ore 17.30 del martedì, giovedì e venerdì. Alle sedute già partecipa un nutrito gruppo di atleti disabili, se vuoi cimentarti anche tu in questo sport e partecipare a gare specifiche di categoria, contatta la nostra segreteria al n° 0832-351805 o il CONI di Lecce al n° 0832-242812

Vi ricordo inoltre che la nostra sezione aveva già promosso  l’attività sportiva  per i soggetti portatori di handicap ed invalidi civili (leggi l'articolo).

Regolamento del Tiro a Segno per disabili